Contattaci con WhatsApp

Forse l'era degli pneumatici gonfiabili è al tramonto. Michelin ha presentato infatti il rivoluzionario pneumatico Uptis sviluppato in collaborazione con General Motors, e ha la particolarità di non contenere aria ed essere quindi "indistruttibile".

"Ad oggi, ogni anno devono essere buttati circa 200 milioni di pneumatici, equivalenti al peso di 200 torri Eiffel", ha  commentato Eric Vinesse, Direttore della Ricerca e Sviluppo del gruppo Michelin.

Chiamato Uptis per il suo esclusivo sistema a prova di foratura, questo pneumatico rivoluzionario è realizzato in materiali compositi. Secondo Michelin, Uptis offre lo stesso livello di comfort di uno pneumatico tradizionale ed è perfettamente in grado di sopportare l'alto grado di stress a velocità sostenute, senza subire il peso della vettura, punto dolente del prototipo presentato due anni fa.

Lo pneumatico Uptis è composto da un battistrada, al cui interno sono presenti diverse lamelle che, come mostrato nel video qui sopra, possono deformarsi per adattarsi a diverse superfici e assorbire le asperità della strada.

Per fare in modo che questo progetto abbia successo, il costruttore francese è alla ricerca di un partner, di una Casa automobilistica che, a detta del presidente di Michelin, Florent Menegaux: "ci accompagni e si impegni a fare insieme a noi tutti i test necessari".

Infine, ha dichiarato che questa tecnologia è dedicata principalmente ai veicoli autonomi: "Un veicolo autonomo, non supporterà la foratura, non supporterà l'immobilizzazione e questo pneumatico sarà la risposta a tutte queste domande", ma anche i veicoli non autonomi saranno idonei per il pneumatico Utpis.

Aggiungi un commento

Entra


Categorie

tags

Autore

Precedente

Goodyear Aero
ago 5, 2019

Seguici su Facebook